Dicembre 8, 2021

Tuttogossipnews

Gossip, Notizie, Spettacolo, Cinema, VIP: tuttogossipnews è questo e molto altro

Denise Pipitone, una nuova pista: “La bimba fu portata in Tunisia”

1 min read
quarto grado

Nuova pista all’interno del caso Denise Pipitone, la bimba rapita il 1° settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Ne ha parlato, nel corso della puntata di “Quarto Grado”, l’ex pm Maria Angioni. Quest’ultima sarà impegnata il prossimo 23 dicembre in processo con l’accusa di false informazioni. Secondo la donna, il giorno seguente rispetto alla sparizione, si sarebbero imbarcati dal porto siciliano verso Tunisi due persone con la residenza a Mazara del Vallo. Questi avevano con sé un bambina nata a Ragusa… che in realtà non esiste! L’avvocato della Angioni, Stefano Pellegrini ha aggiunto: “La mia assistita ha estrapolato il codice fiscale e a esso non corrisponde nessuna persona fisica”.

“Con quelle generalità non esiste nessuna bambina – ha spiegato l’ex pm -. Il giorno prima ti scompare Denise Pipitone e tu la bambina del 97′ nata a Ragusa controlli veramente se esiste. Poi magari si scopre che esiste ma dai piccoli controlli che ho fatto io non è così”. Le dichiarazioni riportano alla mente la testimonianza di Battista Della Chiave, che raccontò di aver visto una bambina somigliante a Denise, prima in motorino e poi fatta salire su un barchino. La ricostruzione, tuttavia, non venne ritenuta attendibile. Gli indagati al momento risultano essere Giuseppe Della Chiave e Anna Corona.

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOMEPAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.