Ottobre 27, 2021

Tuttogossipnews

Gossip, Notizie, Spettacolo, Cinema, VIP: tuttogossipnews è questo e molto altro

Kiko, l’ad Scocchia: “Non pagheremo i tamponi ai dipendenti non vaccinati” e Burioni applaude

1 min read

Le aziende italiane dovranno prendere una posizione entro il 15 ottobre data in cui in Italia il Green Pass diventerà obbligatorio per lavorare sia nel pubblico che nel privato. Al contrario chi ha deciso di non sottoporsi al vaccino anti Covid dovrà presentare un tampone negativo ogni 48 ore. Ma chi paga? Le aziende non hanno nessun obbligo in tal senso perché la spesa è a carico del lavoratore e questa è proprio la strada imboccata da Kiko azienda mondiale che produce cosmetici.

Chi sceglie di non vaccinarsi deve pagare le spese di questa decisione, per questo non finanzieremo i tamponi ai nostri dipendenti, ha affermato l’ad Scocchia a Otto e Mezzo. “Noi siamo per una applicazione seria e rigorosa del Green Pass nei luoghi di lavoro. Io come datore di lavoro ho il dovere di garantire la salute e la sicurezza di tutti i miei dipendenti, vaccinati e non vaccinati, e oggi il modo migliore per garantire la sicurezza dei miei dipendenti è applicare le regole del Green Pass senza tentennamenti, senza ritardi e senza sconti”, ha proseguito.

Sui social dopo queste dichiarazioni sono arrivati anche i complimenti del virologo Roberto Burioni: “Cosmetici Kiko. Se esiste una linea per uomo da domani per la prima volta nella vita entro in profumeria. Bravi!”.

QUI PER LE ALTRE NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.