Giugno 30, 2022

Tuttogossipnews

Gossip, Notizie, Spettacolo, Cinema, VIP: tuttogossipnews è questo e molto altro

Clamoroso in Israele, ultras picchiano un disabile: “Non c’è posto per donne e invalidi”

1 min read

I tifosi del Beitar Gerusalemme sono noti per la loro intolleranza, tanto che su di loro è stato girato anche un documentario trasmesso su Netflix. E neppure lo scorso weekend si sono smentiti. Gli aderenti al gruppo “La Familia”, nel corso della gara contro l’Hapoel Tel Aviv, si sono resi protagonisti di una rissa con altri supporter della loro stessa squadra. Da una parte c’era chi esortava il proprio gruppo, dall’altra un centinaio di membri de “La Familia” che, con la forza, cercavano di metterli a tacere. Il motivo? In segno di protesta per l’inclusione nella formazione del giocatore Youssouf Kamso Mara, originario della Guinea e musulmano.

Fra gli aggrediti anche una donna invalida, ricoverata in ospedale. “Nei nostri spalti non c’è posto per donne e invalidi”, le hanno detto, secondo quanto riferito da lei stessa ai media. Il proprietario del club, Moshe Hogeg, ha pubblicato su Facebook un messaggio di scuse all’indirizzo degli aggrediti. Ha aggiunto, riporta gazzetta.it, che “La Familia ricorda un’organizzazione terroristica” e ha fatto appello alle autorità affinché prendano provvedimenti nei confronti dei suoi membri.

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOMEPAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.