Dicembre 10, 2022

Tuttogossipnews

Gossip, Notizie, Spettacolo, Cinema, VIP: tuttogossipnews è questo e molto altro

ESCLUSIVA TGN.IT | Claudio Noto: “La mia è una trucco-terapia. I social un’arma a doppio taglio. E su Ilary Blasi…” – VIDEO

2 min read

Claudio Noto, tra i migliori truccatori al mondo, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoGossipNews.it. Tantissime sono le celebrità che sono passate per il suo tocco magico: da Heather Parisi a Margaux Hemingway e Maria De Filippi, passando per Ilary Blasi e sull’attuale opinionista del GF Vip, Sonia Bruganelli. In sua compagnia – presso il suo atelier in zona Prati, al centro di Roma – abbiamo ripercorso la sua carriera, concludendo poi con le ultime tendenze nel mondo del make-up e il grande tema della sostenibilità dei prodotti cosmetici.

Buongiorno, Claudio. Raccontaci la tua storia. Quando e in che modo è arrivata la svolta della sua carriera?

“Ho iniziato molto presto. Ho avuto questa fortuna di iniziare presto, questo è un mestiere faticoso, non tanto dal punto di vista fisico, ma più psicologico. Le donne le devi capire, soddisfare. Devi essere svelto, pieno di forza. Ho iniziato a 16 anni, frequentando l’Istituto Sargassi. Lì c’era un grande truccatore della televisione, Renzo Amato. Solo guardando – perché lui giustamente non mi faceva far nulla, era geloso di tutto e di tutti – ho iniziato a rubare con gli occhi. Non ho mai fatto una scuola, ma solamente con la sua tecnica sono riuscito a esprimermi con il mio stile. Non c’è stato un punto di svolta, è stato un percorso graduale. Ci ho messo 46 anni che lavoro, ci ho messo del tempo, ma adesso ho grandi soddisfazioni. I risultati li vedo ora… sono gli attori a salutarmi, prima non succedeva”.

Effetto dei social (e delle influencer) sulla professione?

“I social sono sempre un’arma a doppio taglio. Ti possono esaltare, oppure criticare dicendoti magari qualcosa di sbagliato, ma che fa in modo che tutti si basino su quella per giudicarti, senza guardare gli altri lati. Ma poi se uno lavora bene, la gente poi comprende se quella critica negativa è veramente negativa, o no. Col tempo le persone ti valutano per ciò che fai e ciò che sei. Credo che il social sia un buon mezzo di comunicazione per tutti. Sensazione che il make-up sia alla portata di tutti? Il mondo del trucco offre molto, ci sono truccatori, tanta disponibilità, tanti tutorial che insegnano. Però poi una cosa è vedere, un’altra è fare. Lo abbino sempre al mondo della cucina: un conto è vedere il cuoco che sa cucinare, un altro poi rifarlo a casa. Consiglio, sì, di vedere i tutorial, ma poi sempre di andare da un bravo truccatore che insegni effettivamente come truccarsi nel quotidiano, e soprattutto come utilizzare determinati prodotti”.

Il trucco come mezzo di “trasformazione” anche nel cinema, la svolta “green” del make-up e il contatto quotidiano di Claudio Noto con tante celebrità, del passato e del presente. Di seguito, la video-intervista con le dichiarazioni complete:

di Elena Bravetti

riprese e montaggio a cura di Slim Marzicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.